formula-1

il nostro format

l'evento

L’evento Campus della Musica si svolge con una cadenza annuale al Teatro dell’Opera di Firenze. Ad oggi sono state sviluppate quattro edizioni: nel 2014, 2015, 2016 e 2017. Attualmente è in preparazione la quinta edizione che si svolgerà nel 2018. Il Campus non solo propone un modo d’imparare attraverso la condivisione della propria esperienza con quella dei più grandi artisti e professionisti della musica attuale, ma offre anche opportunità di crescita e arricchimento attraverso corners di produzione artistica, laboratori, sessioni ed incontri collettivi o individuali, colloqui, consulenza a 180°- offerta dal Programma Genius – e tanti altri programmi che il Campus organizza e creerà.

SPECHEES: interventi  liberi  degli  artisti  invitati  per uno spazio di 45’/60’ minuti durante i quali parlano ai partecipanti della loro esperienza con la musica, come premessa per il colloquio successivo. Gli invitati espongono dati, elementi e criteri e condividono il proprio vissuto professionale per contribuire alla formazione e all’informazione degli iscritti.

COLLOQUI seguono colloqui nei quali, coordinati dal moderatore, partecipanti ed invitati possono parlare e interagire per uno spazio di altri 45’/70’ minuti scambiando idee, opinioni, esperienze e criteri, per approfondire le conoscenze, ispirarsi, e condividere interessi, passioni, vocazione e lavoro.

VETRINE: i relatori ospiti del Campus condividono in uno spazio aperto la loro esperienza relativa al mercato della musica: promoters, discografici, rappresentanti, giornalisti: una visione pragmatica che serva d’aiuto, risolva dubbi ed apporti informazioni.

TAVOLE ROTONDE: conferenzieri, relatori, giornalisti ospiti, insieme ad altri invitati selezionati dall’organizzazione, partecipano, alla presenza del pubblico, ad una tavola rotonda a tema, nella quale affrontano ed approfondiscono gli argomenti più significativi che si siano evidenziati durante gli interventi di ogni  giornata del Campus.

CORNER: questo spazio “Lab” è un valore aggiunto che il Campus offre al fine d’ispirare ed incentivare i nuovi talenti, nonché promuovere lo spirito di superamento e l’eccellenza: i partecipanti iscritti possono presentare la domanda per partecipare a diversi corner per campus.
I corner sono un laboratorio di apprendimento per tutti gli iscritti ed un´eccezionale occasione per i selezionati. Tra i corner svolti fino ad adesso: tecnica vocale, composizione, situazione del mercato discografico, talento e consapevolezza artistica, diritti e doveri del musicista, sound check e mix di palco e molti altri. I corner 2017 hanno trattato:

  1. “L’arte della batteria” diretto da WALTER CALLONI.
  2. “Le Tastiere e il Tastierista – Suoni e Note di Sopravvivenza” diretto da AIDAN ZAMMIT
  3. ”La tua voce è il tuo strumento, anche quella che le mode hanno reso muta”  e Vocal summit, circle song e conduction. Una esperienza corale” diretti da STEFANIA SCARINZI.
  4. “Come gestire il corpo e il respiro durante la performance attraverso la pratica del ‘Saluto al sole’“ diretto da LUIGI GAGLIARDI.
  5. “Il linguaggio musicale del Flamenco: chitarra e composizione“ diretto da JUAN PARRILLA e MANUEL MONTOYA.
  6. Vetrina: “La musica d’insieme: riscoprire il valore della composizione in condivisione” diretto da MARIO LAVEZZI.

PROGRAMMA GENIUS: lo scopo del Campus è quello di spingere il talento, aiutare i partecipanti a sviluppare i loro valori, fare posto alla comprensione e all’esperienza. Perciò il Campus ha chiesto la collaborazione di professionisti, esperti, uomini e donne di talento, esperienza e valore che rispondono a dubbi, mostrano alternative, ascoltano, spiegano, informano… Una rete di “tutori sul campo”, identificabili per i loro accrediti come “GENIUS”, girano per il Campus, partecipano a tutte le attività e sono sempre a disposizione dei partecipanti per informarli ed aiutarli nella comprensione delle questioni relative alla materia di specializzazione di ognuno di loro.

CONCERTI: il Campus offre ai partecipanti un palcoscenico, il Teatro dell’Opera di Firenze, per mostrare i loro progetti musicali. Gli artisti scelti dalla commissione artistica per partecipare al Programma di Sviluppo del Talento Emergente del Campus della Musica possono esibirsi con le loro proposte, una volta concluso il percorso di formazione e produzione che ha una durata approssimativa di un anno.

chi siamo foto 3

 

il-programma1-01

Il Programma di Sviluppo del Talento Emergente (o Programma Eccellenza) è riservato solo ai partecipanti selezionati ogni anno tra quelli che hanno proposto le loro demo, compilato un identikit, riempito un questionario e realizzato un colloquio che permette al Campus di conoscere il loro livello di formazione, potenzialità e l’idoneità dei loro profili personali ed artistici per poter far parte del Programma. La selezione dei partecipanti è a carico della Commissione Artistica del Campus. Il programma prevede le seguenti attività:

SEMINARI E WORKSHOP: durante un periodo di 11  mesi la direzione artistica del Campus della Musica organizza con i partecipanti selezionati diversi incontri e seminari allo scopo di sviluppare il loro talento e la loro consapevolezza artistica, delineare il loro percorso artistico attraverso la ricerca della loro personalità e il loro stile, sviluppare la propria individualità e preparazione musicale, scoprire il proprio suono, imparare a lavorare in studio, registrare e intraprendere un percorso di produzione. Durante questi anni sono stati organizzati moltissimi seminari e workshop per integrare la preparazione musicale degli artisti con tutte quelle competenze necessarie per completare in modo coerente l’immagine, il suono e il profilo dei talenti emergenti.
Tra i principali seminari svolti si riportano:

  • Talento e consapevolezza artistica
  • Software musicali
  • Comunicazione e immagine artistica
  • Sound check di palco
  • Homerecording
  • Comunicazione digitale sui social e web
  • Stilismo e immagine
  • Identità artistica e repertorio musicale
  • Coerenza e consapevolezza artistica
  • La voce: strumento da preservare
  • Costruire una canzone
  • Affrontare il palco: tecniche di concentrazione e respirazione

INCONTRI ONE-TO-ONE: La produzione esecutiva e artistica, e i loro collaboratori, svolgono questi incontri personali (One-to-One) per affrontare in modo specifico i diversi aspetti che riguardano in modo particolare ed unico il profilo di ciascun artista. Il Programma Eccellenza si presenta come una spirale, percorrendo la quale incontriamo diversi livelli di preparazione e consapevolezza artistica che richiedono diversi tipologie di approccio e consulenza.

PROVE IN STUDIO: Le prove in studio sono un elemento fondamentale del percorso di crescita degli artisti. Sono l’occasione per la direzione artistica di focalizzare meglio e migliorare il profilo musicale e per la direzione esecutiva di lavorare sulla presenza scenica e la coerenza tra sound e immagine. Inoltre, molti artisti emergenti che entrano a far parte del Programma di Sviluppo del Talento non hanno una band o musicisti turnisti, per cui uno degli obbiettivi del Campus è mettere in condivisione il talento e creare nuovi gruppi che richiedono, ovviamente, un lavoro di produzione intenso.

COMPILATION: Queste Compilations, prodotte sotto la costante supervisione artistica di Claudio Fabi, hanno come obbiettivo dare visibilità ai progetti d’inediti, in italiano, più maturi, completi e pronti, per permettere agli artisti emergenti selezionati dalla Direzione artistica di promuovere insieme al Campus la propria musica e far conoscere le loro proposte. La Compilation YesWeCampus Vol. I, distribuita da UNIVERSAL MUSIC ITALY, è stata presentata in una conferenza stampa del 22 marzo 2017 e si trova in vendita dal 14 aprile in tutti gli store digitali e non del territorio nazionale tra i quali iTunes, Apple Music, Spotify, Deezer, La Feltrinelli e altri. I dodici brani della compilation sono stati accompagnati da altrettanti videoclip che sono stati distribuiti da Vevo, la più importante piattaforma di distribuzione video musicali del mondo.

CAMPUS LIVE: Le esibizioni live hanno lo scopo di consolidare l’identità artistica degli artisti, definire il loro repertorio e contribuire alla loro crescita e maturità professionale. Il percorso di formazione, che comincia dagli incontri One-to-One e dalle sale prova, trova il suo compimento necessario sul palco davanti a platee sempre differenti. Proprio per questo, il Campus ha pensato di organizzare tre distinti programmi live per permettere agli artisti sia di confrontarsi con pubblici diversi tra loro sia di coltivarne uno proprio.

Sale, locali e altri spazi: il programma live in locali e sale del territorio di Firenze e della Toscana ha portato gli artisti del Campus al Caffè letterario, all’Ostello Tasso, a La Menagère, al Teatro dell’Opera, al Teatro della Pergola, alla Limonaia Strozzi e anche in manifestazioni come la Notte Bianca e la Notte Blu a Firenze, La Nottissima e la Musica dei Libri a Empoli, ecc..

Tour nazionale: il Campus della Musica è stato invitato a Firenze, Roma, Napoli, Bologna, Torino, Milano, Empoli e Genova in alcuni dei locali più prestigiosi del panorama musicale italiano come, tra gli altri, La Suoneria – Casa della Musica Torino, Il Teatro della Tosse – Sala della Claque Genova o il San Belushi a Roma. Il tour nazionale è un “Must” del Campus che si realizza in seguito alla pubblicazione di ogni compilation come un modo di promuovere gli artisti che ne fanno parte.

House Concert e concerti Indoor: Nel 2018 sono previsti 24 House Concert nel territorio della Toscana, in luoghi come, tra gli altri, Villa Corsini, Villa Corte Vecchia, Palazzina Vennari e Palazzo Strozzi. In più, a febbraio 2018 sono partiti i concerti Indoor del Canale CampusWebTv che prevedono oltre 12 esibizioni trasmesse in diretta streaming.

CANTIERE DEGLI AUTORI: il Cantiere è un progetto unico nel suo genere che si ispira al principio di condivisione creativa che caratterizza il Campus della Musica e che riunisce autori, compositori e arrangiatori del Campus in un desk di autorato coordinato da Claudio Fabi, con l’obbiettivo non solo di fornire brani inediti agli interpreti del Campus ma anche a configurarsi come una opzione valida per gli artisti già presenti nel panorama musicale italiano, attraverso il raggiungimento di accordi con Compagnie di Publishing. Fanno parte del Cantiere: Jampa Capolongo, Giacomo Rossetti, Mattia Braghero, Alberto Checcacci, Alessandro Nerli, Filippo Ciampi, Valentina Duca, Federico Mariano e Claudio Toldonato.

il-programma1-02

Il Canale CampusWebTV (www.campusdellamusicawebtv.com) è stato inaugurato durante l’edizione 2017 del Campus della Musica al Teatro dell’Opera di Firenze, dove si sono realizzate più di 50 trasmissioni e interviste in diretta streaming a, tra gli altri, Dolcenera, Morgan, Red Canzian (Pooh), Niccolò Fabi, Cristiano Godano (Marlene Kuntz), Mario Lavezzi, Alberto Bianco, Mario Biondi, David Zard, Pier Cortese, Roberto Angelini, Maurizio Carucci (Ex-Otago), Juan Parrila, Manuel Montoya e molti altri. Una nuova piattaforma video che ospita interviste ai grandi protagonisti della musica nazionale ed internazionale incentrate in modo particolare sui percorsi personali e professionali che hanno loro permesso di emergere nel mondo discografico, oltre a concerti Indoor, spazi di formazione su composizione di testi e musica, produzione e nuovi scenari del mercato musicale, telegiornali musicali e molto altro. Un ambizioso progetto di comunicazione che il Campus intraprende per dare spazio e visibilità al talento emergente e arrivare con le sue proposte a tutti quelli che condividono gli stessi valori e la stessa visione ma non sempre possono partecipare a tutte le attività organizzate.

formula-2

iscrizione gratis